martedì 1 aprile 2014

Cetrioli brasati al miele

Cos'è, state pensando, uno scherzo di primavera? E' il primo aprile ma non vi sto prendendo in giro.
La prima volta che ho sentito parlare di cetrioli cotti è stato anni fa, quando un amico, ex atleta e sportivo monzese di rugby a rotelle, se ne cibava durante una dieta dimagrante prescrittagli da una brava dietologa-nutrizionista.
Mi spiegò che glieli aveva inseriti nella dieta un paio di volte alla settimana, semplicemente bolliti con la buccia, un po' come si fa con le zucchine, per poi consumarli con un pizzico di sale, limone e un goccio d'olio, o anche senza.
Li provai subito, ai tempi, e mi piacquero, li trovai sazianti, digeribili e leggeri.
Quando ho letto questa ricetta su una rivista, il mese scorso, mi sono subito attivata per provarla, e devo dirvi che ve la consiglio vivamente. E' un ottimo contorno, lo zenzero e il miele aggiungono quel saporino in più che non guasta, il piatto rimane molto dietetico essendo i cetrioli a quasi zero calorie, ma di sicuro non sfigurerete ad accompagnarli a un secondo a vostra scelta. Piatto super economico.
La rivista consigliava miele di acacia, come sempre io non ho miele normale in casa, anche perchè non lo amo in modo particolare, per lo meno quello cosiddetto normale, quello che ho usato viene dalla Nuova Zelanda, è ricavato da fiori di cespugli locali, scuro e cristallizzato, dal sapore lievemente amaro, decisamente poco dolce.
Dosi per 4

-ricetta-
4 cetrioli
1 cipolla piccola
1 pezzo di radice di zenzero
2 cucchiai di miele
50 ml vino bianco
1 cucchiaio di olio evo
sale
Lavo, spunto e taglio a cubetti i cetrioli, li metto a spurgare spolverati di sale per circa 30'.
Poi li sciacquo, li strizzo bene e li tampono con carta da cucina.
Sbuccio la cipolla, la trito e la rosolo in padella con l'olio e due cucchiai di zenzero grattugiato, poi aggiungo i cetrioli e il miele, bagno col vino che faccio sfumare prima di abbassare la fiamma e cuocere, coperto, per circa 15'.
Scoperchio la padella, alzo la fiamma, faccio saltare velocemente i cetrioli per caramellare, correggo il sale e poi servo, sia caldo che tiepido.

2 commenti:

Sabina D'Introno ha detto...

Ottimi! assaggiati sabato a casa di un amico che credo li abbia presi dalla tua stessa rivista. Io non amo i cetrioli, né il miele. Ma questa ricetta è squisita! Grazie di averla postata.

Jo ha detto...

ma lo sai che sono pure buoni? felice di essere stata d'aiuto. Ciao Sabina.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...