lunedì 13 giugno 2011

Sfogliata con ciliegie di Vignola

Attendo di anno in anno che arrivi la stagione dei rossi frutti per preparare questa golosissima torta...che sperimentai la prima volta diversi anni fa, incuriosita dalla foto vista su 'La cucina italiana'.
Ovviamente se non trovate le Vignola vanno benissimo dei duroni di Verona, oppure le eccellenti 'ferrovia' pugliesi...

-ricetta-
2 rotoli di pasta sfoglia rettangolari
450 g ciliegie al netto, snocciolate
della crema pasticcera preparata con 300 ml latte, 30 g farina, 3 tuorli, 90 g zucchero, una scorza di limone, vaniglia in stecca, in polvere o liquida, ma assolutamente naturale.

Innanzi tutto scaldo il latte con la vaniglia e la scorza di limone, nel mentre sbatto con le fruste i tuorli con lo zucchero, unisco la farina setacciata, diluisco col latte e rimetto sul fuoco, facendo addensare lentamente. La lascio freddare e intanto accendo il forno a 200°.
Stendo una sfoglia, lasciando la carta forno sul fondo, in una teglia rettangolare in modo che i bordi risalgano leggermente, la bucherello coi rebbi di una forchetta quindi verso la crema e la spalmo mantenendo un cm libero sui bordi, distribuisco sopra le ciliegie e quindi ricopro con l'altra sfoglia. Sigillo con cura tutto il perimetro e inforno. Cuocerà in circa 40 minuti, a metà cottura la spennello con del tuorlo diluito con poche gocce di latte, quindi la sforno e la lascio intipiedire per 10 minuti nella teglia, poi la tolgo e la metto a freddare su una gratella. Prima di servirla la spolvero di zucchero a velo, decorandola con qualche ciliegia fresca. Va consumata tiepida o comunque non molto tempo dopo la cottura, per non perdere la fragranza dell'insieme, la croccante leggerezza della sfoglia e la cremosità del ripieno.
Si accompagna bene a un bel calice di Recioto di Valpolicella (che è quello rosso, il Recioto bianco è da uve di Soave).


1 commento:

Anonimo ha detto...

prova

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...