sabato 28 dicembre 2013

Quiche alle verdure miste

Avete presente le coste bianche di verze, coste, catalogna, gambi di cavolo, lattuga, steli di erbette o spinaci? Ovvero molte di quelle parti che si scartano abitualmente? Io non le butto, le raccolgo, le taglio finemente, le ripasso in padella con un goccio di olio, e questo mix diventa la farcitura di una torta salata. Ingredienti di cui mi sono persa la foto...
Comunque, aggiungendo un po' di formaggio a scelta, io preferisco la ricotta ma vanno benissimo anche brie, o toma, fontina, taleggio e il classico appereil di uova e latte (non uso la panna per mantenere più leggero il ripieno), ottengo un'ottima torta salata vegetariana, che suddivisa in 10 parti è un ottimo antipasto, altrimenti può essere un secondo piatto per almeno 6 persone.
Diciamo che è una delle classiche entrées nelle cene di degustazione con uno dei nostri gruppi storici, col quale ci ritroviamo da oltre 15 anni.

-ricetta-
1 rotolo di pasta sfoglia, o brisée
700 g misto di verdure da cuocere (le parti più dure di verze, cavoli, coste, catalogna, spinaci)
250 g ricotta (oppure 150 g formaggio tipo toma, latteria ecc.)
100 ml latte
2 uova
olio evo
sale, pepe

Trito piuttosto finemente tutte le verdure, prendo un wok e scaldo un velo d'olio, metto le verdure a soffriggere lentamente, le bagno con un mestolino d'acqua e le lascio stufare adagio sino a che non sono tenere, salandole solo al termine.
In alternativa le tuffo in poca acqua bollente e salata e le lascio sul fuoco basso, mescolandole sino a che non si sono asciugate.
Le trasferisco su un piatto e intanto che si raffreddano preparo il composto di latte e uova salandolo appena e macinando pepe nero, e il formaggio a fettine, oppure sbriciolo la ricotta con una forchetta.
Stendo la sfoglia su una teglia, accendo il forno portandolo a 190°, bucherello il fondo della pasta con la forchetta e stendo le verdure ormai tiepide e asciutte, distribuisco il formaggio e copro con il composto liquido di uova e latte.
Ripiego i bordi di pasta verso l'interno formando delle piegoline e inforno la quiche cuocendola sino a che il composto si rapprende e sulla superficie si è formata una crosticina dorata.
La servo tiepida a fette.

5 commenti:

gwendy ha detto...

e fai bene a non sprecare quelle parti!!!Ti è uscita un'ottima torta salata!!!

Jo ha detto...

di sicuro spreco il meno possibile, Gwendy!
Grazie e buona fine d'anno! :))

Maria Grazia ha detto...

Una torta salata deliziosa da aggiungere all'interminabile lista delle tue leccornie, Jo!
Approfitto per farti i miei più affettuosi auguri di buone feste!
Un abbraccio
MG

Jo ha detto...

Ciao Maria Grazia, ma come trovi il tempo per passare anche da me? io riesco a malapena ad aggiornare il blog! Colgo l'occasione per farti tantissimi auguri per un nuovo anno che sia migliore di questo (e mi sa che non ci vuole molto)... Buon 2014!
Un abbraccio
JO

Anonimo ha detto...

buonissima, e poi non si spreca neanche la verdura

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...