domenica 31 gennaio 2016

Brownies alla Guinness

Se siete in cerca di qualcosa di extra goloso e cioccolatoso, questi brownies fanno al caso vostro.
Questo tipo di dolce al cioccolato che viene servito a quadrotti è da sempre un must della pasticceria casalinga americana, quella che comprende apple pie e cheesecake, red velvet ecc., ossia i dolci da forno che le casalinghe americane sfornano con amore, forse un po' troppo spinto verso gli zuccheri.
Come spesso mi succede quando replico queste ricette straniere, sono rimasta un po' indietro con le dosi di zucchero, ma devo avvertirvi che in questo modo la torta piacerà soprattutto a chi ama il cioccolato fondente, perché è davvero poco dolce. Si potrebbe ovviare spolverando i quadrotti con zucchero a velo o altrimenti rivestire la superficie dei brownies con un topping di crema chantilly (semplice panna montata con zucchero a velo) e mascarpone.
Altro consiglio che mi sento di darvi: l'impasto è abbondante quindi meglio versarlo in una teglia rettangolare da 20x30 piuttosto che in quello quadrato suggerito dal sito, i brownies infatti non devono stracuocere, ma rimanere soffici e morbidi e se l'impasto non è ben distribuito su una larga superficie richiede più tempo di cottura per solidificarsi al centro.
A piacere potete cospargere la superficie, prima di mettere lo stampo in forno, con mandorle a lamelle.
Le dosi sono per 10 persone

-ricetta-
250 ml di birra Guinness (poco meno di una lattina)
225 g burro
190 g zucchero
130 g farina
80 g cioccolato fondente
80 g cacao amaro
3 uova
sale
Metto in un pentolino la birra, il burro a pezzi e il cioccolato a grosse scaglie. Scaldo senza far bollire sino a che il composto non è fluido e tutto si è sciolto.
Lo lascio intiepidire prima di aggiungere il cacao e mescolare di nuovo.
Nella planetaria o in una boule capiente monto per 8/10' le uova con lo zucchero, poi lentamente inglobo il composto di birra e per ultima la farina setacciata e un pizzico di sale.
Verso tutto nello stampo precedentemente imburrato e infarinato e faccio cuocere in forno, già caldo, a 160° per circa 40'.
Aspetto una decina di minuti poi rovescio la torta su un vassoio e la ricapovolgo su una gratella per farla raffreddare.
Taglio la torta a quadrotti. La servo ricoperta di topping alla panna e mascarpone oppure spolverata di zucchero a velo.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...