giovedì 10 novembre 2016

Passato di verdure con tortellini fritti

Che botta ragazzi!
Prima il professor Veronesi che tanto ha fatto per la lotta al cancro. Una delle grandi eccellenze italiane.
Poi il nuovo presidente americano, che a noi non fa meraviglia più di tanto, visti i nostri precedenti... Però una parolina al popolo americano, che adesso si lamenta e piange, vorrei dirla: al di là di ogni critica, la scelta dei candidati da parte dei due schieramenti politici qualcuno l'ha fatta. Hanno toppato alla grande e questo è il risultato di scelte irresponsabili.
Chi ha stabilito che c'erano solo quei due cavalli sui quali puntare? Facciamocele due domande...
E a proposito di americani, ho trovato in rete vari modi coi quali maltrattano nelle loro ricette i nostri amati tortellini, facendone improbabili insalate fredde (una roba da brividi).
Voglio invece proporvi una ricetta alternativa usando questa deliziosa pasta ripiena. Strana è strana... però il loro sapore è salvaguardato meglio che in un'insalata fredda con verdure, salse varie e formaggi.
Ci avete mai pensato di accompagnare un bel passato di verdura o una vellutata con tortellini fritti?
Sì, proprio quelli che solitamente si condiscono al ragù, con burro fuso e salvia o in brodo.
Friggendoli diventano croccanti e nella zuppa calda fanno la funzione dei crostini dorati.
Oltretutto è una presentazione scenografica che richiede molto poco tempo per essere realizzata.
Basta una pentolina con abbondante olio di semi di arachidi e in 2/3 volte si friggono i tortellini, per pochi minuti. Calcolatene una dozzina per persona.
Ci vuole senz'altro più tempo a cuocere le verdure della vellutata. Che però ha il vantaggio di andare bene tutto l'anno, basta cambiare la temperatura di servizio. Anche fredda è ottima.
In questo caso ho scelto verdure semplici, che per la maggior parte si hanno già in casa.
Una volta cotte, un colpo di frullatore a immersione, meglio ancora se col disco grande... e via.
Usate solo la parte fogliare verde delle coste, con le coste bianche vi suggerisco di fare un gratin, che presto vi svelerò come realizzare, o forse l'ho già fatto?
Dosi per 6

-ricetta-
250 g porro pulito
250 g foglie di coste
200 g patata
150 g cipolla
150 g carote
30 g burro
sale
250 g tortellini ricotta e spinaci
olio per friggere

Riduco il porro e le carote a rondelle. Trito la cipolla e taglio a tocchetti le patate.
Taglio a striscioline le foglie delle coste, il tutto ovviamente ben lavato.
Metto il burro in una pentola, lo scaldo e poi verso le verdure, mescolo e faccio insaporire, poi bagno con acqua coprendo le verdure per oltre un centimetro. Porto a ebollizione, salo e lascio cuocere per circa 25', o fino a quando le verdure sono tenere.
Quindi, usando la frusta a immersione, riduco il tutto in crema.
Regolo di sale ed eventualmente macino un po' di pepe.
Intanto che la zuppa cuoce friggo in abbondante olio caldo i tortellini, versandoli in due/tre riprese.
Quando sono dorati li scolo su carta da cucina e poi li tengo in caldo.
Scodello la zuppa e la porto in tavola coi tortellini, pronti per essere usati come crostini.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...