lunedì 27 agosto 2012

Filetti di merluzzo e peperoni cruschi


Sempre per gli amici di Milano, amici veri e di lunga data, miei testimoni di nozze nonchè odontoiatra di famiglia lui, ho cucinato giorni fa questo piatto saporito e godurioso.
Quanto mi piacciono i peperoni cruschi, ora che ne ho un serto a disposizione mi sfogo e li metto quasi ovunque.
Si conservano in luogo asciutto per un anno, ma i miei non ci arriveranno mai, temo che nel giro di poche settimane li avrò, tragicamente, terminati.
C'è sempre internet... con pochi clic si possono ordinare e arrivano direttamente a casa.
L'abbinamento col merluzzo è fantastico, in Basilicata ci sono ricette favolose.
Questa però me la sono inventata lì per lì, cuocendo a modo mio i filetti surgelati, arrotolandoli e fermandoli con uno stecchino.
Erbe aromatiche nel soffritto di cipolla e per finire il tocco di qualche crusco spezzettato.
Semplicità assoluta e golosità garantita. Una ricetta veloce e facilissima.
E se non ci sono cruschi a disposizione? In commercio si trovano peperoncini rossi dolci, possiamo sempre provare a farli seccare infilandoli per il picciolo su uno spaghino, non avranno lo stesso sapore ma un certo che lo regalano anche loro, oppure possiamo utilizzare dell'ottima paprika dolce in polvere, abbondando con la dose.

-ricetta-
400 g di filetti stesi di merluzzo
1 cipolla rossa di Tropea
3 peperoni cruschi
timo e origano freschi
olio evo
sale, pepe
vino bianco

Scongelo i filetti e li asciugo bene con carta da cucina poi li arrotolo fermandoli con uno stecchino.
Affetto la cipolla e sfoglio i rametti di aromatiche.
Scaldo un velo d'olio in una larga padella insieme alle erbe aromatiche, metto la cipolla e la faccio appassire lentamente, quando inizia a diventare trasparente metto i rotolini di merluzzo, li faccio dorare da ogni lato poi sfumo con un bicchiere di vino bianco, lascio che la parte alcolica evapori poi salo leggermente (ho usato un pizzico di sale rosso delle Hawaii) e metto i peperoni spezzettati, cui ho tolto solo il torsolo lasciando alcuni semi, in modo che insaporiscano il sugo.
Copro e lascio cuocere una decina di minuti smuovendo appena la padella e girando i filetti ogni tanto.
Dopo un paio di minuti di riposo porto in tavola disponendo i filetti col loro intingolo in una teglia di ceramica.
Non avete idea di quanto sapore regalino questi peperoni.

Abbiamo continuato col Verdicchio Riserva, il Salmariano del 2008 di Marotti Campi... assolutamente perfetto anche con questo piatto saporito e profumato.




3 commenti:

Dory_Mary ha detto...

buonissimi!!!!!!

Sara ha detto...

Li amo i peperoni cruschi, abbinati poi al pesce sono una cannonata... ti copio la ricetta!!

Jo ha detto...

anch'io li adoro entrambi....
grazie ragazze! :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...