sabato 28 febbraio 2015

Lasagne al radicchio

Come cucinare le lasagne bianche con verdure? Ci sono infiniti modi, basta scegliere la verdura predominante e condirla con una besciamella un po' liquida mescolata con formaggio.
Che ne pensate di una ricca porzione di lasagne al radicchio? Lascio a voi scegliere il tipo da usare, di sicuro non sprecherei l'ottimo tardivo che è buono crudo in pinzimonio.
Però ci sono il tondo di Chioggia, il trevisano, quello allungato. Qualsiasi di questi andrà bene, tanto una volta ben lavato si taglia a striscioline e si fa appassire in padella assieme a scalogni tritati.
Il risultato è un insieme dolce-amaro, in quanto il radicchio è stemperato dalla dolcezza della besciamella ed esaltato dalla salinità del formaggio.
Fatta la besciamella, l'assemblamento della lasagna è molto veloce a patto di usare sottili sfoglie di pasta fresca che non richiedono sbollentatura.
Dosi per 6/8

-ricetta-
350 g lasagne fresche
800 g radicchio
250 g ricotta
100 g pecorino rigatino
100 g grana grattugiato
3 uova sode
3 scalogni
burro
olio evo
sale, pepe
1/2 l latte, 25 g burro, 25 g farina, sale, noce moscata (besciamella)

Preparo la besciamella e quand'è ancora calda la condisco con il rigatino grattugiato, che si scioglierà col calore.
Intanto lavo il radicchio sfogliato, lo asciugo e lo taglio a striscioline. Scaldo un velo d'olio nel wok e ci rosolo gli scalogni tritati, quando sono appassiti aggiungo l'insalata e un pizzicone di sale. Macino un po' di pepe nero e faccio appassire a fiamma alta per 5', quindi spengo.
In una boule mescolo la besciamella col radicchio saltato.
Stendo uno strato di pasta sul fondo imburrato di una pirofila, lo spalmo di crema al radicchio e fiocchetti di ricotta. Metto alcune fettine sottili di uova sode e spolvero di grana grattugiato.
Faccio un nuovo strato di pasta, lo condisco allo stesso modo e proseguo a fare strati sempre uguali sino a che non termino gli ingredienti, lasciando in superficie solo pasta che condirò con fiocchetti di burro e abbondante formaggio grattugiato.
Inforno la pirofila per circa 20' a 200°. Spengo, lascio riposare 15' poi taglio a quadrotti e servo la lasagna.

2 commenti:

apple pie ha detto...

Che buone! A me piace molto il radicchio e anche io quando faccio le lasagne le servo così,in questo caso non mi piacciono le lasagnette monoporzione... Piatto rustico impiattamento rustico! :-)

Jo ha detto...

Ciao Apple pie, buondì. Hai proprio ragione, a volte ci sono piatti che richiedono di essere serviti classicamente, è inutile vestirli d'oro e cercare di nobilitarli. Lasciamo parlare il gusto.
Buona domenica!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...