domenica 22 febbraio 2015

Muffins ai lamponi, senza burro, con fioretto di mais e latte di mandorla

Buona domenica, golosoni.
Che ne dite di un dolcetto che è un mix di sapori, privo di burro, con un po' di fioretto di mais (farina macinata finissima, per dolci) che lo rende rustico e arricchito dal latte di mandorle? Dimenticavo, al loro interno questi muffins hanno lamponi e gocce di cioccolato e in superficie ho messo qualche granello di fave di cacao tritate. Sono belli da vedere, colorati e monoporzione.
Oramai mi sbizzarrisco inventando gli accostamenti più strani, mescolando farine e dosando latti diversi. Il che vuol dire che anche gli intolleranti al lattosio o alle proteine del latte, o al glutine, possono scambiare questo ingrediente con altro a loro gradimento.
Il latte di mandorle senza zucchero lo trovate nei negozi di prodotti biologici, ma va bene anche quello dolcificato, nel qual caso togliete 20 g di zucchero.
Come dico sempre, i muffins sono i dolci ideali da fare quando si ha poco tempo a disposizione. In poco più di mezz'ora sono impastati e cotti. E il tutto si fa sporcando appena due ciotole. Senza mixer. Occorrono solo bilancia e misurini dosatori. Siccome si conservano bene per qualche giorno, mi rivolgo alle mamme che acquistano pacchi enormi di merendine industriali preconfezionate, che abbondano di sciroppi di glucosio-fruttosio, grassi idrogenati, olio di palma, latti in polvere, uova disidratate o condizionate, addensanti, conservanti... continuo? Meglio di no.
Dedicate meno di un'ora della vostra giornata alla preparazione dei muffins come merendine per i vostri piccoli. Saprete sempre gli ingredienti che li compongono perché sarete voi a sceglierli. E saranno infinitamente più buoni, nonché economici.
Dosi per 12 pezzi

-ricetta-
180 g farina
100 g zucchero
50 g fecola
20 g fioretto di mais
10 g lievito per dolci
2 uova
125 g lamponi freschi
40 g gocce di cioccolato
100 ml latte di mandorle (senza zucchero)
60 ml olio di semi di vinaccioli/mais
sale
fave di cacao macinate (facoltativo)
In una boule peso la farina, il fioretto, la fecola e il lievito. Aggiungo un pizzico di sale.
In un'altra sbatto le uova con lo zucchero, diluisco con latte e olio poi unisco i due composti sempre mescolando con una forchetta o una frusta a mano.
A questo punto aggiungo le gocce di cioccolato e i lamponi lavati e tamponati, tranne una dozzina che mi serviranno per decorare i muffins. Mescolo delicatamente, tanto i lamponi si romperanno ugualmente.
Accendo il forno a 180°, verso il composto a cucchiaiate nei pirottini sistemati nello stampo plurimo, decoro la sommità dei dolcetti affondandoci un lampone e metto qualche granello di fave tritate.
(Il bel colore giallo intenso della pasta è dato sia dall'uso di fioretto di mais che dai tuorli delle uova, che per dolci e pasta fresca scelgo tra quelle a pasta gialla, ovvero sono prodotte da galline alimentate con più mais affinché il tuorlo si colori di più).
Inforno per circa 30/35'. Dipende sempre dal forno. Ognuno conosce i segreti del proprio. Io per esempio lo utilizzo quasi sempre con la funzione ventilata.
Sforno lo stampo, aspetto una decina di minuti poi tolgo i muffins per disporli su un vassoio.
Prima di servirli li spolvero appena di zucchero a velo.

1 commento:

apple pie ha detto...

Mmmm... chissà che buoni!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...