sabato 4 gennaio 2014

Crème caramel di spinaci con zola e panettone

Ho copiato e quando lo faccio lo dichiaro sempre. A dire il vero la ricetta mi era sfuggita a una prima lettura de La Cucina Italiana (ammetto che sono parecchio delusa dal loro servizio abbonamenti, ho ricevuto l'abbonamento in regalo e il numero non arriva oppure, se la posta si degna di consegnarlo, viene recapitato non prima del 10 del mese successivo, così li ri-compro tutti) è stato mio marito a mettermela sotto al naso, chiedendomi di realizzarla per la cena con un gruppo di amici di Bergamo, perchè leggendola si era già immaginato l'abbinamento con un certo vino.
Apparentemente laboriosa ma non troppo, è un mix di sapori dolce/salato niente male.
Una portata di buon effetto scenografico di sicuro.
Potreste cucinarla per l'Epifania, che ne dite? la befi (alias Befana) apprezzerà!
Vi riporto pari pari le dosi per 8 suggerite dalla ricetta, io ho solo cambiato una cosina, invece che utilizzarli crudi ho sbollentato 2' gli spinacini e poi li ho frullati nel latte. Chissà perchè l'idea di farlo da crudi non mi ispirava, o piuttosto era una protesta silenziosa verso la rivista, le cui ricette sono peraltro sempre esatte, perchè sono troppo delusa dal servizio mail della casa editrice, che accolla tutta la responsabilità alle Poste Italiane. Chissà come mai, ho abbonato mio marito alla Revue du Vins de France e i numeri arrivano lo stesso giorno in cui escono in edicola a Parigi... eppure ce li consegna la posta italiana. Bah!!!!
Dosi per 8

-ricetta-
500 ml latte
180 g spinaci puliti
160 g panettone
5 uova
2 tuorli
gorgonzola medio-piccante
burro
farina
sale, pepe
Sbollento per 2' minuti gli spinaci con la sola acqua dell'ultimo risciacquo, li scolo bene e li frullo con metà del latte tiepido, poi li mescolo col resto del latte, condisco con sale e pepe.
Loro consigliano di passare il frullato, io non l'ho fatto.
Sbatto le uova e i tuorli e li mescolo al latte.
Imburro stampini monoporzione da crème caramel in alluminio, verso il composto suddividendolo e li immergo in un bagnomaria caldo, mettendo poi la teglia in forno a 150° per circa 45'.
Intanto che intiepidiscono ricavo triangolini dalle fette di panettone e li faccio dorare in forno a 180° sinché non si asciugano. Riduco lo zola a pezzetti.
Sformo le crème caramel agli spinaci sui piattini, decoro con spicchietti di panettone e due dadini di zola e servo in tavola questo connubio verde/dolce/salato accompagnato da un calice di vino di una certa consistenza, come il Cinerino di Marziano Abbona, vendemmia 2008, vino fatto secondo i canoni della costa del Rodano (che Marziano ama particolarmente), a base di Viognier passato in barrique.
Il riposo di qualche anno in cantina ha limato la parte barricata rendendolo perfetto.

2 commenti:

Alessandro Pastorini ha detto...

gnamm jo sembra delizioso!!! proverò a farlo anche io! buon anno a te e allo zio antonello un abbraccio!!

Jo ha detto...

Ciao Ale, anch'io credo sia una ricetta molto nelle tue corde, provala e poi dimmi.
Lo zio ricambia, e ti invita a venirlo a trovare per stappare una buona bottiglia, non sei astemio vero??
Hugs!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...