martedì 29 novembre 2011

Pasta risottata con sugo di recupero

Esisterà il verbo risottare? non credo, però ormai in cucina è diventato di uso abbastanza comune l'indicare così pasta cotta aggiungendo via via liquidi sino a completa cottura.
Più che altro il titolo doveva essere 'pasta alla boscaiola risottata' ma detta così la mia amica Ester non la prenderebbe in considerazione per l'uso dei funghi cui è allergica, ma che comunque è opzionale.
Il recupero è dato da un'ala e un pezzo di petto di faraona arrostiti e avanzati, 3 cucchiai di verdure già brasate, zucchine nel mio caso, cui ho aggiunto una manciata di funghi secchi per dare rilievo al sapore.
Funghi che si possono omettere aggiungendo più verdure.
E' vero, potevo riscaldare la carne con la verdura e farne un secondo, ma sarebbe stata sempre la solita minestra già mangiata giorni fa. Invece avevo voglia di pasta, e così si risolvono ben 4 porzioni, soddisfacendo la voglia di carboidrati e facendone un piatto quasi unico con degli avanzi.
Quante volte guardiamo con apprensione a un quartino di pollo arrosto avanzato che sembra rinsecchirsi sempre più nel frigorifero? oppure quel ciotolino con una porzione di verdura trifolata (erbette, cavoli, zucchine, melanzane, qualsiasi cosa) che nessuno ha voluto finire? prima di buttarli pensate che ci sono altre possibili soluzioni, magari combinandoli nello stesso piatto.
Data l'abbondanza del sugo calcolate un po' meno pasta a testa.

-ricetta-
un quarto di pollo arrosto (col suo fondo se c'è) o anche altra carne
verdura trifolata o cotta, circa 200 g
una manciata di funghi secchi
300 g pasta corta (sedani, pipe, pennette, gnocchetti)
acqua calda, olio
formaggio grattugiato

Comincio col mettere a bagno i funghi in acqua calda, la cambio un paio di volte e tengo la terza.
Intanto taglio a pezzetti l'avanzo di carne tenendo la pelle se c'è, prendo una capace padella e in un filino d'olio faccio soffriggere la carne e le verdure, quando sono ben caldi aggiungo la pasta, la rigiro per insaporirla poi comincio a risottarla aggiungendo mestolini di acqua calda.
Continuo così per 5', poi aggiungo i funghi tagliati e la loro ultima acqua. Porto a cottura il tutto, regolo di sale se occorre, poi impiatto grattugiando sopra del formaggio.
Una macinata di pepe se piace...(a me sempre!)

1 commento:

Lisa ha detto...

Anche io uso il termine "risottare" quindi siamo in due: direi che esiste! ;-)
Interessante questa ricetta con sugo di recupero, davvero interessante!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...