lunedì 16 gennaio 2012

Risotto con crema di cime di rapa

Ho il marito forzatamente a casa per almeno due settimane, si è infortunato alla spalla sciando, per cui mi tocca coccolarlo per quel che posso con buoni cibi e assistenza pratica.
Siccome mangia normalmente chili di verdura, per non fargli la solita cima lessata e condita olio e sale, se la uso in un risotto, mi son detta, l'apprezzerà di più.
L'ho sbollentata in acqua bollente con mezza cipolla e ho conservato il brodo da aggiungere man mano al risotto.
Aggiusto il sapore con qualche rocchetto di salsiccia, rosolata a pentola vuota e rovente, e manteco con un cucchiaio di ricotta forte, quella squanta, tipico prodotto della Puglia fatta con siero di formaggio di pecora ri-cotto e lavorato a crema, ha un tipico gusto piccante e si conserva per lungo tempo in barattoli di vetro.
Cosa sarebbero delle orecchiette al sugo di pomodoro senza di lei? non credo che la sua marcata nota saporita rovinerà il mio risotto.

-ricetta-
320 g riso
1 mazzo di cime di rapa
150 g salsiccia
1/2 cipolla
1 scalogno
olio evo, brodo vegetale
ricotta forte

Pulisco le cime eliminando i gambi più duri e le lesso al dente in acqua bollente salata insieme a mezza cipolla.
Le scolo e le tuffo in acqua gelata per mantenere il colore vivo, poi metà le conservo da condire come contorno e l'altra la frullo col minipimer per ottenere una verdissima crema.
Tolgo la pelle alla salsiccia e la taglio a rondelline, scaldo la pentola dove cuocerò il risotto e ci rosolo i rocchetti senza grassi, quindi li dispongo su un piatto in attesa, al caldo.
Trito lo scalogno e lo faccio sudare in un velo d'olio evo quindi butto il riso. Lo faccio insaporire e tostare poi inizio ad aggiungere il brodo a mestoli insieme a cucchiaiate di crema, mescolando con attenzione perchè la crema tende ad attaccare. Tutto si colorerà di un bel verde intenso.
Quando è quasi cotto e non completamente asciutto lo completo con la ricotta, ne basta veramente pochissima per mantecare e lascio coperto e a fuoco spento per 5'.
Servo con alcuni rocchetti di salsiccia nei singoli piatti.
Sale quasi niente, il brodo di cottura della cima è già leggermente salato, la ricotta forte è saporitissima e la salsiccia compenserà il resto.

4 commenti:

Donaflor ha detto...

Ah....le rape! Mai fatte con il risotto...sarà un ottimo piatto!
Un abbraccio ciao

Jo ha detto...

abbinamento niente male Donaflor...ma usa un po' di ricotta forte!
ciao!

Anonimo ha detto...

ieri abbiamo comprato nel mercatino di rovetta, delle bellissime rappe e in seguito ho letto la tua ricetta !!!
Oggi la stiamo facendo per rendere la domenica una domenica familiare ma la ricotta oime non cè sulle montagne bergamasche....ma la salsiccia è quella dok .
Mio marito ha scelto di accompagnarlo con un Chianti classico
abbraccissimi gina e dani

Jo ha detto...

Gina, va bene anche senza ricotta forte...se è per quello non la trovi manco a Milano, quasi!
Vi è piaciuto??
tu adori le cime....
:))

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...