martedì 18 settembre 2012

Risotto con olive e sedano


Continua la mia vacanza e ammetto che mi devo arrangiare come posso altrimenti passerei metà del mio tempo in motorino avanti e indietro da Capoliveri.
Il paese dista 6 km, che faccio più che volentieri sul mio fidato due ruote che conosce queste strade a memoria, curva dopo curva, ed è un piacere partire col fresco per arrivare in un paese ancora addormentato, percorrere le stradine semi deserte per il rituale giro: edicola, pescheria, panettiere, supermercato.
Però se tira vento forte il piacere scema o, se il mare è calmissimo, il richiamo di una bella nuotata con la bassa marea è più forte della necessità di rimpolpare la dispensa.
E finisce che mi devo arrangiare con quel che c'è, improvvisando condimenti improbabili.
Come per questo risotto con sole olive e sedano più qualche dadino di Asiago in mantecatura, tanto saporito quanto pallido.
Persino il riso non era da manuale per i risotti, ho usato un Ribe Parboiled che normalmente uso per le insalate, ma ci si adatta.
Il tutto adeguatamente annaffiato da un Pinot Bianco dell'Alto Adige, il Praesulis di Gumphof, annata 2010, adattissimo al connubio sedano-olive.
Ne preparo in abbondanza per aver modo di fare un tortino con l'avanzo.
A breve proporrò ancora riso, stavolta alla cantonese, l'isola si sta svuotando e iniziano i nostri sunset-aperitivo-cena sulla spiaggia, con gli amici del bar. Un rito a cui non rinunciamo da anni.
Loro mettono a disposizione stuzzichini, tavolini, piatti e bicchieri, un'amica alsaziana prepara quiche o mousse di frutta, io cucino qualcosa di caldo, gli amici di Latina si occupano di affettati e insalate... il consorte/sommelier pensa ai vini.



-ricetta-
500 g riso
mezzo sedano
25 olive verdi dolci
1/2 cipollotto
olio evo
30 g Asiago

Pulisco il sedano delle parti fibrose, spunto le foglie e lo affetto.
Trito il cipollotto e lo faccio appassire nella risottiera con un filo di olio, poi metto il sedano, lascio che si rosoli per bene poi salo leggermente, verso il riso e lo faccio tostare prima di iniziare ad aggiungere acqua calda a mestolini.
Intanto che cuoce il riso snocciolo le olive ricavandone 3/4 pezzi che unirò 5' prima della fine della cottura.
Manteco col formaggio a dadini e porto in tavola con il solito pepe.

1 commento:

Dory_Mary ha detto...

Buonissima!Complimenti!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...