martedì 5 aprile 2016

Girelle pizzose

Avete presente quei comodi rotoli di pasta per pizza dove avvolta in cartaforno c'è una sfoglia rettangolare pronta da farcire?
Invece che fare la solita pizza, che magari cuocendo si secca pure un po' troppo, perché non arrotolarla dopo aver steso sul rettangolo qualsiasi cosa che più ci piace?
Una volta pronto il salsicciotto lo si taglia a rondelle che si fanno cuocere in forno.
Ecco pronto così un antipasto oppure uno spuntino goloso. In questo periodo, in cui ho avuto il consorte a casa per un sacco di tempo, queste scappatoie mi sono tornate spesso utili per accogliere gli amici che, con spiccato senso dell'amicizia, sono venuti a fargli visita.
Ci doveva pur essere qualcosa da mettere sotto i denti per accompagnare un fresco calice di vino!
Quanto alla salsa di condimento lascio a voi la scelta se cuocerne velocemente una partendo da pomodori freschi oppure se optare per una salsa pronta... la stagione, appena iniziata coi camoni sardi, non ci dà ancora bei pomodori maturi, rossi e carnosi.
Naturalmente sapete oramai da tempo come preparare la polvere di capperi, vero? oppure cliccate QUI per un link diretto al procedimento per farla.
Trovo che sia un insaporitore unico ed eccezionale per tutto ciò che riguarda tartine e pizze, e non solo.

-ricetta-
1 rotolo di pasta per pizza
salsa di pomodori
bocconcini di mozzarella
polvere di capperi
olio evo

Apro e metto a scolare i bocconcini di mozzarella o fiordilatte, devono essere ben asciutti prima di poterli affettare.
Stendo la pasta, lasciando la sua carta sul fondo, su un tagliere, poi la velo di uno strato di salsa di pomodoro condita, o sugo pronto, vedete voi quello che più vi piace. L'importante è che sia ristretta e poco acquosa.
Sopra distribuisco fettine di formaggio e polvere di capperi.
Arrotolo la sfoglia e taglio delle sezioni regolari spesse circa due dita.
Le allineo su una placca rivestita di cartaforno appena unta, le ungo con un pennello intinto in olio evo e metto a cuocere in forno a 200° per circa 25'.
Devono asciugare e colorire senza seccare troppo.
Le servo ben calde.

2 commenti:

Paola Baronio ha detto...

ottime con un buon aperitivo

Jo ha detto...

Assolutamente, Paola B.
Cin cin!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...