martedì 28 maggio 2013

Riso bamboo dello Yunnan con ortiche e fave


Accidenti, caspiterina, perdincibacco! Ho guardato per caso il contatore delle visite e sono rimasta a bocca aperta! Ieri hanno varcato la soglia di 200.000. Grazie a tutti, in meno di 700 giorni mi sembrano tantissime.
Tra poco spegnerò la seconda candelina del mio blog e sono felice che vi piaccia così tanto. Grazie, ancora grazie! Auguro buona cucina a tutti voi che quotidianamente cliccate per aggiornarvi sulle mie proposte culinarie e sulle mie chiacchierate.
Adesso vi parlo di una stranezza scovata sugli scaffali di due botteghe delle meraviglie, la prima volta da Zabar's a NYC, poi da Izrael a Paris.
Avevo già acquistato questo riso a New York e quando l'ho ritrovato a Parigi l'ho riportato a casa perchè mi era piaciuto.
Ha un chicco piccolo e tondo e un colore verde salvia. Di più su di lui non sono riuscita a scovare.
Le coltivazioni di riso nella provincia dello Yunnan credo siano una delle meraviglie del mondo, le foto dall'alto delle terrazze coltivate hanno fatto il giro del pianeta. Questa regione all'estremo sud-ovest della Cina è anche ricchissima di minerali, il suo nome, tradotto, significa a sud delle nuvole. Sempre poetici, coi nomi, i cinesi!
Verde con verde ho sposato il riso con un trito di fave e con delle ortiche sbollentate e tritate, mantecando con un po' di formaggio erborinato, cuocendolo a risotto invece che bollito come suggerisce la confezione.
Se non avete modo di trovare questo particolare tipo di riso, cucinate un riso bianco profumato sempre con gli stessi ingredienti, verrà buono lo stesso. Idem per le ortiche, sostituitele con spinaci o erbette.
A volte uso ingredienti particolari per spronarvi a fare acquisti strani quando ve ne andate in giro per l'Italia e per il mondo, non fate come certe persone che conosco che usano un solo tipo di pasta o una sola marca di riso o di pelati, che noia che barba!
Ho trovato i limoni di Sorrento che hanno una scorza profumatissima, ne basta appena un'idea.

-ricetta-
320 g riso
150 g fave sbollentate
un pugno di ortiche cotte
1 cipollotto
100 g zola o altro bleu
olio evo
buccia di limone
sale
Faccio soffriggere il trito di fave con un cipollotto ugualmente tritato fine in un velo d'olio salando un pochino, poi verso il riso e lo faccio tostare prima di aggiungere acqua bollente, poca alla volta.
Dopo 10' aggiungo le ortiche strizzate e tritate a coltello e continuo la cottura sino a che il riso non è al dente. Assaggio se va bene di sale prima di mantecare col formaggio. Copro e lascio riposare pochi minuti prima di servire grattugiando poca scorza di limone nel piatto.

1 commento:

SQUISITO ha detto...

Ciao cara, volevo informarti che ieri è stata decretata la vincitrice del mio contest "viaggio nel gusto"...vieni a scoprire chi è!
Ti ricordo inoltre che a tutte le partecipanti al mio contest è stato gentilmente offerto dagli amici di Altracasakft un buono sconto per le tue prossime vacanze...vieni a scoprire come riceverlo!
Ti aspetto!
http://squisitocooking.blogspot.it/2013/05/viaggio-nel-gustothe-winner-is.html

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...