domenica 29 novembre 2015

Torta di banane

Secondo il sito "Spend with pennies" questa è la miglior banana cake di sempre. Non è il classico banana bread ma ha sempre banane stramature nell'impasto.
Tempo fa ne avevo fatto uno seguendo sempre una ricetta americana, cui avevo aggiunto zenzero candito. Trovo che sia un ottimo sistema per riciclare banane che sembrerebbero passate, di quelle la cui buccia diventa nera ma che dentro sono cremose e ancora chiare.
Adesso ho scelto di provare questa nuova ricetta, in primis perché avevo banane da usare e poi perché ha dosi mega, adatte alle mie esigenze.
Di mio ho aggiunto un bicchierino di rum per profumare di più. Che poi nella massa non si sente. E siccome è impastata col latticello, al suo posto ho messo il kefir, ma comunque in loro assenza si mescola latte intero con succo di limone e lo si lascia riposare qualche minuto perché inacidisca e si coaguli un pochino.
La torta originale avrebbe anche una copertura di crema al burro, zucchero e formaggio, che ho omesso per eccesso di calorie!
Oggi andremo a Re Panettone, ci aspettano assaggi interessanti delle migliori interpretazioni del panettone da parte dei più grandi mastri pasticceri italiani. Se siete in zona Monumentale andateci. La manifestazione chiuderà i cancelli alle 19.
Happy domenica.
Dosi per 12

-ricetta-
4 banane piccole
480 g farina
210 g zucchero semolato
100 g zucchero scuro
115 g burro morbido
3 uova grandi
1 cucchiaino di bicarbonato
1/2 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di succo di limone
5 cl rum
vaniglia naturale
375 ml latticello/kefir
Ungo e infarino uno stampo rotondo di 26 cm di diametro. Scaldo il forno a 180°
Sbuccio le banane e le schiaccio con la forchetta assieme al succo di limone e al rum.
Sbatto a mano il burro con gli zuccheri, aggiungo le uova e un po' di vaniglia, mescolando il tutto.
In una boule preparo la farina, il sale, il bicarbonato e comincio ad aggiungerli poco alla volta, alternandoli col latticello, al composto di uova burro ecc.
Per ultimo incorporo le banane, mescolando bene.
Verso nello stampo il composto e metto in forno, non prima di aver portato il termostato a 160°, e faccio cuocere la torta per circa 1 ora o più, l'impasto è denso e pesante e ha bisogno di una lenta cottura.
La sforno, aspetto che intiepidisca prima di sformarla su una gratella e farla raffreddare del tutto.

2 commenti:

Maristella Maltinti ha detto...

Ciao una torta con la banana? Mai vista ne provata! Grazie del suggerimento :-) a presto

Jo ha detto...

Certo Maristella!
Credo sarebbe adattissima a chi, come te, fa uno sport con molto dispendio energetico.
Non ti resta che provarla. Buona giornata! :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...