sabato 16 febbraio 2013

Lasagnette con patate e ricotta al forno, al profumo di castagne


Buongiorno a tutti!
Oggi vi invito a provare questo primo abbastanza facile da fare ma di grande effetto e molto delicato.
Facile perchè, se non si fa la pasta e si usa quella per la lasagne già pronta, i tempi e le difficoltà si dimezzano.
Lasagnetta con dischi di pasta sovrapposti a torretta, meglio se servita monoporzione in tegliette individuali.
Condita semplicemente al burro e salvia.
Nel ripieno di patate e formaggio uso un po' di farina di castagne che gli dà una nota di sapore antico.
Ho avuto modo di utilizzare un tipo di patate non comuni, la varietà Picasso, prodotte in Italia ma quasi introvabili, sono tra i prodotti che si trovano sotto le festività e poi più, eppure arrivano dal vogherese, cittadina di adozione di mia suocera dove ancora vive una sua sorella. Hanno pasta gialla e consistente e buccia con gemme rossastre, inconfondibile.
Come invidio i francesi, ma pure gli inglesi, che sui banchi dei loro mercati hanno mediamente dieci tipi differenti di patate, una migliore dell'altra.
Questa varietà non sarebbe indicata per un purè, ma ho in casa solo queste e pertanto le uso, il ripieno è talmente ricco che anche se loro rimarranno più consistenti non fa nulla.
La ricotta al forno, con il suo leggero aroma di crosta di pane, se non la trovate potete benissimo farla da soli in casa, ci vuole solo un po' di pazienza ma il risultato è ottimo. Vi ho già messo, giorni fa, la ricetta.
Uso un goccio di panna per ammorbidire il ripieno.
La sfoglia che rimane in superficie si tosterà sotto il grill dando ai bocconi un che di croccante in contrasto con la cremosità del ripieno.
Dosi per 4

-ricetta-
6 fogli di lasagne fresche
300 g patate (circa 3 medie)
50 g farina di castagne
100 g crescenza
100 g ricotta al forno
2 cucchiai panna fresca
timo fresco
80 g burro
50 g grana/parmigiano grattugiato
un mazzetto di foglie di salvia
sale, pepe
Cuocio a vapore le patate sbucciate e tagliate a pezzi, così non assorbono acqua.
Intanto che cuociono le patate lesso i fogli di lasagna in acqua bollente salata e sporcata d'olio e le stendo ad asciugare su un canovaccio pulito, coprendole per non farle seccare.
Ricavo dalle sfoglie 12 dischi grandi, oppure le taglio a metà.
Grattugio la ricotta al forno.
Mescolo le patate schiacciate con la farina di castagne e con la panna, profumo con il timo sfogliato e poi aggiungo la crescenza. Condisco con un pizzico di sale e con un po' di pepe macinato fresco.
Stendo un foglio di cartaforno su una teglia piatta e grande (oppure imburro pirofiline individuali), formo le lasagnette mettendo un bel cucchiaio di ripieno su una sfoglia, distribuisco un po' di ricotta grattugiata e ne sovrappongo un'altra. Formo un nuovo strato e chiudo con la terza sfoglia.
Appoggio le torrette sulla placca, le spolvero di formaggio grattugiato e metto un fiocchetto di burro, quindi le faccio gratinare in forno a 200° per 10'.
Intanto sciolgo il rimanente burro in un padellino, quando inizia a soffriggere ci tuffo le foglie di salvia e scaldo il tutto sino a che la salvia non ha rilasciato tutto il suo aroma, senza farlo bruciare.
Metto una lasagnetta per piatto e la condisco con un cucchiaio di burro alla salvia.
Servo subito.

1 commento:

SQUISITO ha detto...

Ciao! ti rubo solo qualche secondo per informarti del mio nuovo contest appena iniziato, ricco premio in palio, un viaggio!
Ti aspetto da me, se ti va!
http://squisitocooking.blogspot.it/
Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...