martedì 13 agosto 2013

Tagliolini, zucchine col fiore, cotto, mandorle e timo

Oggi sono molto triste, quando un amico se ne va all'improvviso, senza avere avuto modo di salutarlo un'ultima volta, si resta con un vuoto nell'anima. Soprattutto se mancavano poche settimane per poterlo riabbracciare, ritrovandolo indaffarato e insostituibile, anno dopo anno all'isola. Ciao Giuseppe, perchè hai avuto tanta fretta di andartene? Il Calone non sarà più lo stesso senza di te...
Un anno fa, salutandoci, mi dicesti ''ci si rivede a settembre, speriamo'', accidenti Peppino, gli uomini non sono streghe, come facevi a presagire? Regina tu sei forte, anzi fortissima, ti abbraccio da qui.

BTW, the show must go on... vi racconto di un sugo super veloce per un piatto di pasta intrigante, delicato e leggero.
Quando mio marito decide di scappare da Milano e tornare a casa per una sola mezza giornata cerco di accoglierlo con qualcosa di stuzzicante, niente di chissà che complicato, solo un'attenzione per ripagarlo della strada fatta sotto un calore insopportabile.
Giorni fa decise, saggiamente, di non rimanere nel fuoco di Milano per cui l'ho accolto con questi tagliolini dal condimento leggero e vario, un piatto unico che lo ha saziato e poi la sera ci siamo accontentati di un fresco gelato di mirtilli. Ha poi approfittato di una leggera brezza sulla terrazza per fumarsi mezzo toscano.
Ho utilizzato tagliolini di semola. Calcolo 3 nidi per due persone. Il condimento si prepara molto velocemente mentre si scalda l'acqua per cuocere la pasta.
Eliminate il prosciutto cotto se siete vegetariani.
Metto comunque le dosi per 4.

-ricetta-
6 nidi di tagliolini
250 g zucchine col fiore
100 g prosciutto cotto
1 cipollotto
40 g mandorle pelate
rametti di timo
olio evo
sale, pepe
Spunto le zucchine e le taglio a filetti. Trito il cipollotto. Riduco a filetti anche le mandorle.
Taglio a cubetti il prosciutto cotto.
Scaldo un velo d'olio in una padella poi ci metto il cipollotto, lo faccio appassire prima di unire le zucchine, che faccio saltare velocemente a fiamma alta, poi spolvero con poco sale e metto il cotto, lo lascio appena scottare prima di completare coi fiori spezzettati.
Lesso i tagliolini al dente, li scolo nella padella lasciandoli umidi, li salto per amalgamare i sapori poi li impiatto, decoro con un rametto di timo e le mandorle leggermente tostate.
Porto in tavola il pepe nero.

Abbiamo goduto di un paio di calici di Bandol Rosé Domaine de l'Olivette, adoro i rosati in estate e quelli francesi in modo particolare.
Li trovo pieni e rotondi, per nulla acidi e di buona struttura. Sono avvolgenti e accompagnano perfettamente piatti con verdure e salumi.

5 commenti:

mara schembari ha detto...

Il piatto sarà squisito e lo farò in queste giornate afose. Un pensiero al tuo amico.

Maria Grazia ha detto...

Probabilmente prendo spunto da questo tuo piatto divino proprio per questa sera a cena, Jo. Mi hai salvata!
Mi dispiace per il tuo amico. Ti abbraccio forte.

Jo ha detto...

@Mara... è stata uan doccia fredda, anzi no! perchè io mi faccio abitualmente docce fredde e non me ne accorgo... una botta pazzesca, meglio.
Un abbraccio Maruzza... e buona cucina! tu hai le meravigliose mandorle di Avola, oppure potresti provare coi pistacchi! ❤

MG, poi mi dirai... è talmente semplice e veloce da fare...
Hugs & kisses

mara schembari ha detto...

Sono qui al mare con poca voglia in attesa che alessia ritorni e intanto avendo un poco di tempo mi sto rilassando guardando le tue ricette sempre mitiche, così da poterle mettere in atto al suo arrivo. Scusa per domani sera dovrei preparare qualcosa da portare presso una mia amica per trascorrere la serata cosa preparo? siamo in 30 mi hanno detto di portare un contorno. Cosa mi consigli? Avevo pensato a delle melenzane arrosto con mentuccia e olive che dici?

Jo ha detto...

ti ho tisposto x email, Mara... ti è arrivato il commento? lo spero! dicevo che la tua idea è perfetta, pou se vuoi aggiungi dei pomodorini confit, li dividi a metá, li spolveri con poco sale grosso e zucchero, un filo d'olio e li inforni a 150 gradi per 90 minuti. si caramellizzano in modo splendido!
Dai che manca poco e riabbracci Ale! un bacione... ❤

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...