mercoledì 31 luglio 2013

Polpette di carni miste e melanzane

Quassù ancora si ragiona con le temperature grazie alle abbondanti piogge di lunedì, ma in Sicilia e Puglia delle amiche ieri hanno dovuto sopportare 45°!! E pensare che mentre scrivo, come spesso mi succede è da poco iniziato un nuovo giorno, potrei addirittura lamentarmi del troppo fresco. Non lo farò, meglio indossare una leggera felpa e goderselo tutto.
Raramente d'estate cucino della carne preferisco di gran lunga cucinare pesce come secondo. O più semplicemente, dopo un antipasto e un primo, proseguo con le verdure senza una portata proteica.
Il gran caldo, parlo per me, non mi azzera la voglia di cucinare ma mi toglie l'appetito, e vado alla ricerca di cose semplici e sfiziose.
Quindi trovo che le polpette siano l'ideale, oppure opto per una bella insalata di pollo o tacchino. E fanno gola a tutti.
La loro cottura l'ho fatta in due tempi, prima una leggera rosolatura in padella, in olio evo, e poi l'ho terminata in forno.
Questo perchè le ho preparate di dimensioni piuttosto grandi, se invece sono della dimensione di una noce le friggo e basta, rosolandole in poco olio e scuotendo la padella per farle dorare uniformemente.
Così piccole le ho preparate per la vernice del locale delle mie amiche, e di sola carne di manzo e vitello, dovevano stare in un bicchierino trasparente ed essere ricoperte da un ciuffetto di crema di formaggio come finger food, mentre per un pranzo informale con amici le ho fatte di carni miste, suine e bovine.
Al posto del pane ho aggiunto all'impasto fette di melanzana scottate in padella e poi frullate. Provate, è un ottimo sistema per ammorbidirle e arricchirle di sapore.
Il tutto è stato annaffiato da un Verdicchio Classico dei Castelli di Jesi prodotto dall'Azienda Santa Barbara, vendemmia 2005, un vino potente, opulento, talmente 'tanto' coi suoi 14.5° da essere esagerato, un bianco da inverno, ottimo per accompagnare "un'aragosta in alta quota" come lo ha definito mio marito. Che però, sensazione calorica a parte, si sposava bene con la carne.
Dosi per 6, ovvero per 24 polpette grandi.

-ricetta-
800 g carne trita mista manzo e maiale
1 melanzana da 400 g
100 g formaggio grattugiato
1 uovo
1 cipollotto
prezzemolo
olio evo
sale, pepe
Sbuccio e taglio a rondelle spesse la melanzana, le scotto in una padella sporcata da un velo d'olio, facendole rosolare da ambedue i lati spolverate di sale.
Intanto trito il prezzemolo col cipollotto, poi passo al mixer la melanzana e verso tutto in una boule assieme alla carne, al formaggio e all'uovo. Condisco con sale e pepe e mescolo per amalgamare.
Formo le polpette schiacciandole leggermente ai poli, così è più semplice rosolarle in un filo d'olio evo, poche alla volta in una padella.
Trasferisco man mano le polpette in una placca rivestita di carta forno e quando sono tutte pronte le passo in forno caldo a 180° per 15'.
Poi le servo, calde o tiepide.

1 commento:

Maria Grazia ha detto...

Le polpette sono uno dei piatti più sfiziosi! L'utilizzo delle melanzane le arricchisce sicuramente di un sapore ancora più inebriante! Bravissima, Jo!
MG

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...